Treni storici e Cammini di Pellegrinaggio attori protagonisti del rilancio del turismo pistoiese dopo l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

Dopo il grande successo dello scorso anno che ha visto la realizzazione di  9 treni storici in grado di coniugare offerte tematiche sempre originali con l’emozione del viaggio su carrozze d’epoca lungo la ferrovia Transappenninica alla scoperta delle asperità, delle dolcezze e delle eccellenze dell’Appennino Tosco Emiliano,  Porrettana Express è oggi uno dei prodotti di punta per il rilancio del turismo pistoiese dopo l’emergenza sanitaria determinata da COVID-19,  ed è pronto per offrire, nell’anno del turismo in Treno, una serie di viaggi assolutamente da non perdere all’insegna di quel turismo slow oggi tanto in voga e particolarmente apprezzato da famiglie e bambini. L’Appennino toscano e la montagna pistoiese in particolare, sono in grado di regalare ai turisti prospettive inedite grazie sia alle tante possibilità che possono offrire agli amanti dell’outdoor che a un patrimonio artistico, culturale e museale da scoprire e valorizzare, che arricchisce di qualità e contenuti un’offerta turistica assolutamente in linea con le tendenze del momento ed anche perfetta quindi, per tornare tutti insieme, finalmente, alla vita normale.

Proprio in questi giorni, nonostante il periodo legato all’emergenza sanitaria Covid-19 – ha detto l’Assessore al Turismo ed alle Tradizioni del Comune di Pistoia Alessandro Sabellasono in corso incontri telematici per sottoscrivere l’accordo programmatico, già stilato, sulla Transappenninica che comprende la realizzazione per il secondo anno consecutivo del progetto ‘Porrettana Express’. L’iniziativa lo scorso anno ha avuto un grande successo e quindi stiamo lavorando insieme a tutti gli attori del progetto per essere pronti a partire non appena ci sarà consentito.

Non appena ci saranno le condizioni per iniziare, Porrettana Express in questo secondo anno di attività si focalizzerà sull’organizzazione di treni storici tematici, con un’offerta ancora più articolata e differenziata rispetto allo scorso anno;  sulla realizzazione di un progetto ludico didattico con la redazione di un calendario di date per lo svolgimento di attività rivolte sia alle scuole di primo e secondo grado del comprensorio e sulla valorizzazione del territorio, grazie allo sviluppo dei progetti MONTAGNA SEMPRE (associazione TRANSAPP) e LA PORTA DELLA MONTAGNA (Cooper Pracchia) pensati per creare un sistema di rete con le realtà del luogo con l’obiettivo di rendere fruibile tutta la Montagna anche per i viaggiatori dei treni di linea offrendo un concreto sostegno alle realtà locali anche sviluppando e promuovendo durante tutto l’anno le attività promosse dalle realtà locali quali ad esempio la Proloco di Castagno con il progetto “Borgo museo” in collaborazione con CCT – SeeCity, l’Ecomuseo della Montagna Pistoiese, le attività della Cooper Pracchia o le iniziative legate ai Cammini di Pellegrinaggio che toccano i territori limitrofi alla ferrovia.

Prosegue – continua l’Assessore Sabella –  anche il lavoro sui ‘Cammini di pellegrinaggio‘, al fine di rimodulare attività e iniziative in programma. A tale proposito, ritengo importante lanciare un messaggio di utilità estrema e benessere collettivo che può essere offerto proprio dai cammini, che terminata l’emergenza, rappresenteranno certamente con i loro percorsi, immersi in ambienti naturalistici sani e ricchi di bellezze straordinarie, un importante punto di partenza –  insieme ai treni sia storici che di linea che percorrono la ferrovia Porrettana – per il rilancio del turismo nel nostro territorio dopo questa emergenza sanitaria che ha di fatto bloccato per lungo tempo tutto il Paese.

Recommended Posts

Ancora nessun commento, facci sentire la tua voce!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *